Votazioni federali: risultati definitivi in Ticino (crescono i no alla legge covid)

Votazioni federali: risultati definitivi in Ticino (crescono i no alla legge covid)

Novembre 28, 2021 - 14:28
Posted in:

Scrutinio terminato nel Cantone sulle iniziativa federali. Il Ticino, in linea con il resto della Confederazione, boccia il sorteggio dei giudici e approva legge covid e iniziativa sulle cure infermieristiche. 

Immagine: ti.ch

Scrutinati tutti i Comuni ticinesi per l'odierno voto sui temi in consultazione a livello federale. A risultati definitivi il Ticino si è schierato, come la totalità degli altri Cantoni finora, a favore della modifica della legge covid e dell'iniziativa sulle infermieristiche, e contro all'iniziativa per il sorteggio dei giudici federali ("Iniziativa sulla giustizia"). 

La modifica della legge covid comprendente la base legale per il certificato covid è stata approvata in Ticino dal 65,3% dei votanti, mentre i "no" sono stati il 34,7%. La partecipazione al voto è stata del 59.7%.

Tutti i Comuni si sono schierati a maggioranza per il "sì", ad eccezione di Campo Vallemaggia, Linescio ed Astano. In Ticino, in controtendenza rispetto ai dati disponibili per gli altri Cantoni, il fronte del "no" è leggermente cresciuto rispetto alla votazione sulla legge covid dello scorso giugno, in cui i no erano stati solo il 30,8%. 

Per quanto riguarda l'iniziativa sulle cure infermieristiche il 56,1% dei votanti si è schierato in Ticino per il "sì", mente i no si sono fermati al 43,9%, con una partecipazione al voto del 59.6%. Una maggioranza contraria si è avuta solo nei Comuni di Bedretto, Airolo, Lavizzara, Brissago, Cureglia, Porza, Neggio, Colina d'Oro, MOrcote, Vico Morcote e Vacallo. 

Niente da fare invece per l'iniziativa sulla giustizia, bocciata in Ticino dal 63,4% dei votanti (36,6% i favorevoli). La partecipazione al voto è stata del 59.5%. Tutti i Comuni hanno bocciato a maggioranza l'iniziativa, ad eccezione di Cerentino e Astano.