Vacanze all'estero: i Paesi più cari e quelli più convenienti

Vacanze all'estero: i Paesi più cari e quelli più convenienti

Giugno 21, 2020 - 17:25
Posted in:

La classifica dei paesi europei in base ai prezzi. Il più caro d'Europa è la Danimarca, mentre il più conveniente è la Bulgaria. Ma molto dipende dalle categorie di merci. 

Per chi, visti gli alleggerimenti delle misure restrittive che vengono operati in vari Paesi, ha intenzione di recarsi all’estero per le vacanze, può essere utile sapere quali destinazioni e mete sono attualmente le più convenienti e le più care.

Un’indicazione in questo senso arriva dalle ultime statistiche Eurostat sui prezzi nei Paesi europei.

Nei confini dell’Unione europea i prezzi più cari si hanno in Danimarca, mentre le mete più vantaggiose sono la Bulgaria e la Romania. In tutto le statistiche prendono in considerazione 27 Paesi, stilando una classifica in base a varie tipologie di prodotti e il loro prezzo, anche se i prezzi sono quelli dello scorso anno, e dunque, con gli sconvolgimenti della pandemia del coronavirus, potrebbero essere cambiati, come spiega un articolo de Il Sole 24 Ore che riprende questi dati.

In testa alla classifica dei Paesi più cari vi è la Danimarca, con prezzi quasi tre volte maggiori di quelli della Bulgaria, il Paese più economico. Se la media dei prezzi dei 27 Paesi è fissata a 100, i prezzi in Danimarca sono del 141%, in Irlanda del 134% e in Lussemburgo 131%. Romania e Bulgaria seggano rispettivamente il 55% e il 53%. Una delle mete turistiche più gettonate, Parigi, spicca invece per gli altissimi prezzi di telefonia e computer. Per quanto riguarda gli alcolici, Dublino, Helsinki e Stoccolma risultano le mete più care. Per quanto riguarda la vicina penisola, altra meta molto gettonata, i prezzi sono leggermente superiori a quelli della media Europea (103%).