Un Ticino in cui vivere Piano di rilancio per il Ticino 2030: inclusivo, sostenibile e accogliente

Un Ticino in cui vivere Piano di rilancio per il Ticino 2030: inclusivo, sostenibile e accogliente

Settembre 17, 2021 - 05:26
Posted in:

Riceviamo e pubblichiamo. Comunicato stampa del PS Ticino. 

Il PS Ticino ha presentato oggi un piano di rilancio per far fronte a problematiche strutturali che vive la popolazione del Canton Ticino. Con 24 misure concrete, interconnesse fra loro, il PS Ticino intende presentare la propria visione e ricetta, aprendo un dibattito sulle necessità a medio-lungo termine del Cantone. 
Si è tenuta oggi la conferenza stampa del PS Ticino per la presentazione del progetto “Un Ticino in cui vivere. Piano di rilancio per il Ticino 2030: inclusivo, sostenibile e accogliente”. Alla conferenza stampa erano presenti Fabrizio Sirica e Laura Riget, copresidenti del PS Ticino, Ivo Durisch e Anna Biscossa, capogruppo e vicecapogruppo PS in Gran Consiglio.
Negli ultimi anni la situazione socioeconomica del Cantone Ticino si è deteriorata. La crisi COVID ha contribuito a peggiorare questa la situazione aggravando fenomeni preesistenti, come ad esempio le disuguaglianze sociali e di genere, ma anche la precarietà lavorativa. A questi vanno aggiunti i cambiamenti climatici e l'andamento demografico preoccupante del Ticino: i giovani lasciano il Cantone, gli stranieri vengono allontanati da una politica destroide e xenofoba, mentre la popolazione complessiva invecchia e diminuisce.
Per il PS Ticino è fondamentale che la politica smetta di gestire solo il presente e affronti queste sfide per migliorare la qualità di vita nel Cantone Ticino. Per far fronte a questa crisi strutturale il PS ha analizzato in maniera approfondita la situazione attuale del Cantone Ticino, con uno studio commissionato ad un ricercatore, e ha elaborato un piano di rilancio contenente 24 misure concrete per migliorare la qualità di vita della popolazione che risiede nel Cantone.
Le 24 misure riguardano l'economia, il lavoro, la formazione, l'ambiente e il territorio nonché la socialità e vogliono contribuire, nei prossimi 10 anni, a costruire un Ticino inclusivo, sostenibile e accogliente.