Tutti assolti (d'ufficio). C'è lo "scudo" dell'impunità

Tutti assolti (d'ufficio). C'è lo "scudo" dell'impunità

Aprile 12, 2020 - 20:35
Posted in:

In Italia (in fretta e in furia) si fa lo "scudo" per personale e manager sanitari. In Ticino è tutto tranquillo. Nuova pubblicità per il Mattino. 

Il municipale liberale di Lugano Michele Bertini da qualche mese è andato a dirigere La Mobiliare, lautamente retribuito (complimenti a lui), e a pagina 12 del Mattino della Domenica spunta per la prima volta una pubblicità a pagina intera della compagnia assicurativa nel cui cda figurava anche l'ex presidente nazionale Plr e futuro consigliere comunale di Lugano Fulvio Pelli.

 

**********

 

In Italia tutto è fermo, ma il Parlamento comunque deve lavorare. Ci mancherebbe. Interessante che la priorità assoluta del legislativo nazionale è quella di fare in fretta e furia uno "scudo per il personale sanitario". Che vuol dire? Semplice immunità, pressoché totale, a tutto il personale sanitario, ma soprattutto al personale manageriale delle Asl, Aziende sanitarie locali (il corrispettivo del nostro Eoc, Ente ospedaliero cantonale), per non essere portati in Tribunale per possibili (e in Lombardia sono palesi) inefficienze ed errori gravi commessi dal personale sanitario, ma soprattutto dai manager della sanità in questa emergenza da coronovirus.

Tutti assolti. Altro che garantismo, questa è impunità. È una vergogna!

Ai cittadini (giustamente) vengono inflitte multe a go-go se non rispettano le ordinanze del Governo Conte, ai capi, capetti e medici delle Asl, invece, assoluzione d'ufficio.

 

 

**********

 

 

E in Ticino? Tutto tranquillo. Nessun media "blasonato", come nessun politico (e lasciamo perdere la Procura che è in "pausa" per coronavirus), hanno interesse a sapere in quali case per anziani ci sono stati più decessi e in quali invece la situazione è stata gestita bene. Ovviamente è andato tutto bene. Complimenti.