Strade chiuse a Quartino. "Il Consiglio di Stato intende revocare le limitazioni?"

Strade chiuse a Quartino. "Il Consiglio di Stato intende revocare le limitazioni?"

Novembre 14, 2019 - 17:51
Posted in:

Riceviamo e pubblichiamo. Interpellanza dei granconsiglieri Plr Roberta Passardi e Giacomo Garzoli sulla chiusura delle strade a Quartino. 

Da un paio di settimane con l’introduzione del divieto di transito nel nucleo di Quartino (fascia oraria dalle 07:00 alle 09:00) e/o limitazioni su altre tratte, si segnalano costanti code della durata tra i 15 e i 30 minuti sulla tratta Magadino-Quartino.
I divieti sono stati introdotti non solo per il nucleo di Quartino bensì su altre strade presenti nel comprato.
Il transito sull’asse cantonale è difficoltoso e le colonne che si creano rendono la viabilità problematica tanto da aver sollevato innumerevoli reclamazioni da parte di automobilisti e privati, anche per il fatto che ora in colonna si trovano anche i mezzi pubblici. Emerge che i ritardi accumulati non sono più in grado di assicurare il rispetto del piano orario e di arrivare a tempo alla stazione di Cadenazzo per le coincidenze con TILO. Queste misure di limitazione viaria penalizzano sia i lavoratori che le scolaresche.
 
 
Al lodevole Consiglio di Stato sottoponiamo le seguenti domande
 

  1. Per quale motivo sono state introdotte queste limitazioni?
    Quali eventuali misure sono state considerate per non aggravare l’asse cantonale?

 

  1. L’approvazione della limitazione del traffico in queste aree è di competenza cantonale? Se si, quale preavviso ha dato il Cantone in merito alla chiusura e/o alla limitazione oraria di questi percorsi?

 

  1. Conseguentemente alla chiusura di queste vie di accesso, sono state offerte alternative agli automobilisti?
    Sono stati potenziati i trasporti pubblici o sono previste altre misure?

 

  1. Siete a conoscenza dei ritardi del trasporto pubblico (autopostali) che vanno in direzione di Cadenazzo?
    Questi autopostali assicurano ancora i tempi necessari per accedere alle coincidenze con TILO?
  2.  A quanto ammontano i ritardi per la mobilità privata e pubblica tra le 07:00 e le 09:00? Infostrada annuncia tempi di attesa tra i 17 e i 30 minuti. Confermate? 

 

  1. Siete al corrente che anche le imprese presenti nel comparto di Quartino (zone commerciale), se non provvisti di autorizzazione a transitare sulle strade colpite da questa misura hanno triplicato il tempo di percorrenza per pochi chilometri (c.a. 2 km)?

 

  1. Perché inizialmente non è stata chiusa solo la strada del nucleo di Quartino senza chiuderne o limitarne altre 4 o 5 (es. via Campiscioni in direzione Magadino-Locarno) in modo da evitare la quasi paralisi viaria del basso Gambarogno?

 

  1. Siete al corrente che il blocco di 20 minuti al semaforo dei lavori sulla tratta
    Luino-Maccagno crea un intasamento dovuto all’arrivo coincidente dei veicoli?

 

  1. Prima di intervenire non sarebbe stato opportuno attendere la realizzazione della triangolazione a senso unico all’altezza della zona “Pergola”?

 

  1. Come mai questa triangolazione non è ancora stata realizzate considerata la chiara dimostrazione della sua efficacia durante il cantiere FFS e anche per l’ampio spazio di sedime disponibile? 

 

  1. Per evitare ulteriori disagi gli automobilisti, non sarebbe opportuno avviare la procedura di approvazione per realizzare questo triangolo a senso unico almeno in modo provvisorio in alternativa di tempi di attesa non più accettabili? 

 

  1. Avete già discusso con USTRA la possibilità di creare questo triangolo a senso unico, considerato che dal 1° gennaio 2020 la Confederazione sarà proprietaria del collegamento principale tra Bellinzona e Locarno? 

 

  1. Considerati i tempi necessari per trovare soluzioni alla viabilità privata e pubblica, il Consiglio di Stato ha intenzione di revocare almeno parzialmente queste misure di limitazione viarie fintanto non siano create premesse e alternative ideali?
    Se si quando? 

 
 
 
 
Roberta Passardi
Giacomo Garzoli