Sole e verde per "combattere" il virus

Sole e verde per "combattere" il virus

Giugno 04, 2020 - 06:02

L'importanza del sole per il nostro sistema immunitario. Ma anche un "bagno" nel verde può secondo alcuni migliorare il nostro stato di salute. 

Sole e aria aperta per aiutare le difese immunitarie del nostro organismo. Con l'estate e la fine dei lockdown molte persone sono tornate a dedicarsi ad attività all'aria aperta. Come sembrano suggerire alcuni studi ciò potrebbe dare un contributo alla salute. 

Uno studio dell'Università di Dublino pubblicato su BBC Future indica ad esempio che se da un lato il lockdown ci ha difeso dall'esposizione al contagio da coronavirus, ha abbassato le nostre difese immunitarie, poiché ci ha privato del sole. L'esposizione ai raggi Uvb aumenta la produzione di vitamina D, dato che oltre a rafforzare ossa e e denti, ha un effetto positivo anche sulle cellule immunitarie. 

Altri studi suggeriscono anche di trascorrere qualche giorno in una foresta, attività che può rimettere in moto gli anticorpi. "La riduzione dello stress che viene dalle attività all’aria aperta è un altro fattore che aiuta la risposta immunitaria", spiega Neil Walsh, della John Moores University di Liverpool, citato sul Corriere della Sera. "Se potete fare esercizi in un parco, un bosco o in un altro spazio verde — spiega —, vi sentirete meglio". Anche una semplice uscita in un parco può ridurre la frequenza cardiaca, la pressione sanguigna e normalizzare la secrezione di cortisolo.