Scontro sullo champagne fra Francia e Russia

Scontro sullo champagne fra Francia e Russia

Luglio 05, 2021 - 13:32
Posted in:

Il gruppo Lvmh ha deciso di non esportare più in Russia dopo la legge che impedisce di adottare la tipica dicitura.

È guerra sulle bollicine fra Russia e Francia. Il colosso francese del lusso Lvmh ha annunciato lo stop temporaneo alle esportazioni nella Federazione Russa dei suoi brand di champagne Moet & Chandon, Veuve Cliquot e Dom Perignon. La decisione è giunta dopo che la Russia ha promulgato una legge che solo le bevande prodotte in Russia possano adottare al dicitura “champagne”, mentre quelle importate dovranno accontentarsi della dicitura “spumante”. La tipica bevanda alcolica francese, che prende il nome dall’omonima regione, non potrebbe dunque più chiamarsi champagne, in Russia. A rendere noti i contenuti della missiva inviata dalla filiale russa di Moet-Hennessy, facente parte del settore Wine & Spirits di Lvmh, sono stati rivelati dal quotidiano economico russo Vedomosti. La decisione di interrompere le esportazioni sarebbe già stata presa, anche se è temporanea, nella speranza di trovare un accordo.