Pizza Hut: il coronavirus il colpo finale

Pizza Hut: il coronavirus il colpo finale

Luglio 02, 2020 - 16:49
Posted in:

Il principale gestore di ristoranti Pizza Hut ha annunciato istanza di fallimento, ma i problemi della catena risalgono a prima del covid.

Negli Stati Uniti fallisce una dei maggiori gestori di fast food. Npc Interantional, che è il maggior licenziatario della catena Pizza Hut, ha presentato richiesta per il chapter 11 della legge fallimentare statunitense (che permette alle aziende la ristrutturazione in seguito a un grave dissesto). La società gestisce oltre 1’200 punti vendita di Pizza Hut e 400 della catena Wendy’s.

In realtà Pizza Hut ha registrato aumenti delle vendite in aprile e maggio, ma negli anni passati aveva conosciuto un calo delle vendite e aveva accumulato un miliardo di dollari di debito. Con il chapter 11 l’azienda potrà continuare a operare e ha negoziato con i creditori un accordo per la ristrutturazione del debito.