"Mario ci ha insegnato ad immaginare in grande"

"Mario ci ha insegnato ad immaginare in grande"

Ottobre 18, 2018 - 22:50
Posted in:

Si sono svolte mercoledì a Chiasso le esequie di Mario Ferrari.

Erano in molti ieri, mercoledì 17 ottobre, a Chiasso giunti per porgere l'ultimo saluto a Mario Ferrari. Al cimitero di Chiasso, dove si sono tenuti i funerali del già granconsigliere socialista, c'erano molte delle persone che Mario Ferrari ha incontrato nel corso della sua vita, politica, professionale e nei molti progetti in cui non ha mai smesso di impegnarsi. Era un uomo che amava fare, come hanno ricordato coloro che hanno preso la parola per ricordare la sua persona. L'ex consigliere di Stato Pietro Martinelli ha ricordato Mario Ferrari, oltre come un amico, anche come un maestro. "Sei stato tu a convincermi dell'importanza del contributo che i privati cittadini possono portare alla realizzazione del bene comune", ha detto. "Durante tutta la sua vita Mario ha lottato per il bene comune all'interno di organizzazioni private, che non facevano parte dello Stato ma dialogavano con lo Stato, dal sindacato, alla Fondazione Diamante, a Hospice Ticino, Cittadini per il territorio, Slow Food e tante altre". "La sua eredità è quella di immaginare in grande”, ha detto, “ed invitarci tutti ad immaginare in grande, di sognare per poi trovare il coraggio di vincere delle sfide che lascino il segno".
Anche Franco Lurà ha ricordato commosso l'amico e i luoghi a cui era più legato, Riva San Vitale, la Valcolla, la Corsica e infine Arzo, tutti in qualche modo rappresentativi della sua vita: dall'impegno per le opere sociali, al suo amore per la pesca e per il territorio, dall'amore per lo studio a quello per la terra e il suo orto.
A Chiasso, fra coloro che sono arrivati a salutare Mario, c'erano anche il consigliere di Stato Manuele Bertoli, la presidente del Gran Consiglio Pelin Kandemir Bordoli, il consigliere di Stato Paolo Beltraminelli, il sindaco di Mendrisio Samuele Cavadini, la già presidente del Ps Ticino Anna Biscossa, l'ex procuratore generale John Noseda, Giancarlo Nava, il granconsigliere Giancarlo Seitz, il granconsigliere Carlo Lepori, l'economista Christian Marazzi, Marco Cameroni, il già segretario del Plrt Venanzio Menghetti e molti altri. Presenti anche molti utenti ed ex utenti della Fondazione Diamante, giunti per salutare colui che l'ha diretta per 18 anni.