L'UFAC autorizza l'esercizio di Lugano Airport

L'UFAC autorizza l'esercizio di Lugano Airport

Maggio 29, 2020 - 12:57
Posted in:

L'UFAC autorizza l'esercizio di Lugano Airport sotto la gestione della Città. 

L'UFAC (Ufficio federale dell'aviazione civile) ha autorizzato l'esercizio di Lugano Airport. L'attività dello scalo come noto è passata dalla Lugano Airport SA, andata in liquidazione, direttamente alla Città. "In vista della cessazione delle attività di Lugano Airport SA, negli ultimi mesi la città di Lugano, concessionaria dell’aeroporto, ha deciso di riprendere la gestione aeroportuale a partire dal 1° giugno 2020. Tale cambiamento si traduce per lo scalo in ripercussioni di natura giuridica, operativa e organizzativa che richiedono l’approvazione da parte dell’autorità di sorveglianza. Sulla base della documentazione sottopostagli, l’UFAC ha dato il suo benestare alla prosecuzione delle attività aeroportuali", scrive oggi l'UFAC in un comunicato stampa. 

"In particolare l’UFAC ha approvato il regolamento d’esercizio, modificato coerentemente alla nuova organizzazione di gestione dell’aerodromo. Anche i manuali d’aeroporto e il sistema di management, che definiscono responsabilità e procedure all’interno dell’organizzazione e contengono le relative documentazioni, sono stati considerati conformi alle esigenze normative e quindi approvati. L’UFAC ha inoltre verificato che le persone chiamate a ricoprire le funzioni chiave nella struttura organizzativa dispongono delle competenze e dell’esperienza richiesta dalla legislazione in vigore", si legge. 

"Lugano ha accolto con soddisfazione la decisione dell'Ufficio federale dell'aviazione civile (UFAC) - anticipata negli scorsi giorni alla Città - di autorizzare l'esercizio di Lugano Airport", recita un comunicato della Città di Lugano. "Il trasferimento dell'attività da LASA alla Città di Lugano ha implicato, infatti, la riorganizzazione di diversi settori dell'aeroporto soggetti alla sorveglianza federale. Dopo i controlli l'UFAC ne sancisce oggi l'idoneità operativa". "Si conferma così l'avvio di una nuova fase nella gestione dell'aeroporto - fortemente promossa dalla Città e da LASA - che scongiura definitivamente il pericolo di un grounding dell'aeroscalo e convalida l'eccellenza del progetto Transition elaborato dal gruppo di lavoro costituito dal Municipio", si legge. "Oltre a rappresentare un  passo essenziale per il mantenimento delle attività presenti in aeroporto, l'autorizzazione d'esercizio è il presupposto indispensabile per favorire il passaggio della struttura ai privati e la sua continuità operativa".