L'intelligenza artificiale modererà i commenti

L'intelligenza artificiale modererà i commenti

Marzo 10, 2017 - 06:40

Per evitare insulti e minacce pubblicati sul web Google si affida al machine learning.

Jigsaw, l'incubatore tecnologico di Alphabet (il megagruppo a cui fa capo Google), che si occupa di sicurezza in rete, dalle strutture in difesa della libertà di parola fino alla lotta all'estremismo online, ha partorito un nuovo prodotto basato sull'intelligenza artificiale. Si tratta di Perspective, una piattaforma che sfrutta il machine learning (algoritmi in grado di "apprendere") per bloccare commenti e post contenenti insulti, minacce o semplicemente del linguaggio scurrile. 

 

Il sistema non è basato come altri simili già ideati su una lista di parole off-limits, ma bensì confronta ogni singolo post con una database di altri giudicati "tossici" e gli assegna un punteggio in base al grado di similitudine. 

 

È addirittura possibile segnalare questo punteggio "in diretta", mentre l'utente sta scrivendo su un blog il suo contributo.