Le borse salgono. I dati sulle auto non sono ottimisti

Le borse salgono. I dati sulle auto non sono ottimisti

Giugno 17, 2020 - 15:06
Posted in:

Anche a maggio, anche conl'allentamento dei lockdown, si è registrato un crollo della metà delle immatricolazioni. 

Prosegue anche oggi, seppure con una partenza incerta per quanto riguarda l’Europa, la crescita delle borse, nonostante le prospettive economiche incerte, che vedono in diversi paesi cali della produzione, aumento della disoccupazione e un calo dei prezzi. A trainare i listini contribuiscono evidentemente le grandi quantità di liquidità immesse nel sistema delle banche centrali.

Il dato che giunge oggi sulle immatricolazioni delle automobili in Europa è significativo. A maggio, nonostante in diversi Paesi sono arrivate graduali riaperture, le immatricolazioni di auto hanno conosciuto un crollo. Stando ai dati diffusi dall’Acea (l'Associazione europea dei costruttori) nell'area Ue+Efta le immatricolazioni sono state 623’812, che corrispondono a un calo del 56,8% rispetto allo stesso mese dell’anno passato. In aprile la contrazione era stata addirittura del 78,3%.

I crolli hanno una certa correlazione con la severità delle misure imposte. In Spagna ad esempio la contrazione delle immatricolazioni è stata del 72,7%, mentre per Francia, 'Italia e  Germania si aggira attorno al 50%.

Nel Regno Unito, dove solo da giugno si è iniziato a allentare il lockdow e il crollo è stato dell'89%.