L’Ue non rinnova AstraZeneca e si divide sulla proposta di Biden

L’Ue non rinnova AstraZeneca e si divide sulla proposta di Biden

Maggio 10, 2021 - 07:48
Posted in:

Vaccini sempre all’ordine del giorno, dopo l’uscita di Biden, che divide gli Stati Ue.

I vaccini continuano ad essere al centro della politica nazionale e internazionale.

In Svizzera dovrebbero presto giungere ulteriori 75000 dosi del vaccino Moderna, che permetteranno probabilmente di estendere la campagna vaccinale ad ulteriori fasce d’età.

L’Ue invece non intende rinnovare il contratto con AstraZeneca, con quello attuale che scadrà a giugno. Lo ha detto il commissario al Commercio interno europeo Thierry Breton a France Inter, che pur non ha espresso critiche al preparato, anzi. L’Ue intende però proseguire con Pfizer. Il vero botto in tema di vaccini l’ha fatto però la scorsa settimana il presidente USA Joe Biden, con la sua proposta di togliere i brevetti. In borsa l’annuncio di è fatto sentire sui titoli delle principali aziende produttrici. Dall’Ue è giunta sulla proposta apertura al dialogo, con però la contrarietà della Germania e lo scetticismo di Italia. Francia e Spagna sono invece più possibiliste.