Importazione tabacco: sanzione della Comco per accordi illeciti

Importazione tabacco: sanzione della Comco per accordi illeciti

Luglio 06, 2021 - 09:34
Posted in:

La Comco ha sanzionato degli accordi illeciti con soggetti europei che prevedevano il divieto di esportazione in Svizzera. 

La Commissione della concorrenza (COMCO) ha imposto una sanzione di circa 270'000 franchi per aver concordato dei divieti di esportazione verso la Svizzera con diversi distributori europei di prodotti di tabacco all’azienda Pöschl Tabak GmbH. Ne dà notizia oggi la stessa COMCO in un comunicato. La procedura aperta dalla Commissione della concorrenza si è conclusa con un accordo di conciliazione. Il produttore di tabacco tedesco Pöschl commercializza del tabacco da fiuto e da arrotolare in Svizzera”, spiega la COMCO. “Negli accordi di distribuzione conclusi con diversi distributori europei erano previsti dei divieti di esportazione. Questi distributori non erano autorizzati a fornire dei prodotti di tabacco in Svizzera” e “tali accordi di protezione territoriale sono illeciti perché precludono il mercato svizzero e ostacolano la concorrenza”. “Pöschl ha collaborato con le autorità della concorrenza e ha concluso un accordo di conciliazione”, si legge. “I distributori stranieri sono ormai autorizzati a eseguire senza restrizioni gli ordini provenienti da clienti in Svizzera. La piena collaborazione di Pöschl ha portato ad una significativa riduzione della sanzione”. Ora la decisione della COMCO può essere impugnata davanti al Tribunale amministrativo federale.