Il Ticino alla Giornata europea della protezione dei dati

Il Ticino alla Giornata europea della protezione dei dati

Gennaio 22, 2021 - 17:52
Posted in:

Riceviamo e pubblichiamo. Comunicato stampa della Cancelleria cantonale. 

In occasione della Giornata europea della protezione dei dati, giovedì 28 gennaio a Zurigo sarà presentato il manuale per l’infanzia «I segreti sono ammessi», parte di un progetto didattico intercantonale che ha coinvolto direttamente anche il Canton Ticino.

In occasione della 15. Giornata europea della protezione dei dati, gli Incaricati cantonali di Grigioni, Ticino e Zurigo presenteranno la traduzione in cinque lingue del manuale didattico online «I segreti sono ammessi, dedicato agli scolari dai 4 ai 9 anni. Saranno inoltre fornite le prime indicazioni sui moduli di apprendimento sviluppati per le scuole secondarie, compatibili con l'insegnamento a distanza.

«I segreti sono ammessi» è la prima parte di un manuale didattico sulla protezione dei dati dedicato alle nuove generazioni, ed è stato premiato con il «Global Privacy and Data Protection Award». Grazie al sostegno finanziario della piattaforma nazionale Giovani e Media, il progetto è stato tradotto in francese, italiano e inglese e – per la parte audiovisiva – anche in cinque idiomi romanci. I moduli di apprendimento per tutte le fasce scolastiche saranno sviluppati entro la fine del 2021: l’obiettivo è di permettere agli alunni di riflettere sui propri atteggiamenti nei confronti della privacy e della protezione dei dati, confrontandosi con situazioni concrete e quotidiane.

Le scuole di formazione per insegnanti in tutte le regioni linguistiche della Svizzera hanno già integrato il nuovo materiale didattico nei loro programmi. «Nella Svizzera italiana abbiamo già avuto esperienze molto positive», sottolinea l’incaricato per la protezione dei dati in Ticino Giordano Costa. Dall'autunno scorso, infatti, sono stati avviati progetti pilota nel Dipartimento formazione e apprendimento (DFA) della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (Supsi).