Ian Mozzetti: Il cocciuto che divora cotolette e pommes frittes

Ian Mozzetti: Il cocciuto che divora cotolette e pommes frittes

Gennaio 12, 2019 - 08:08
Posted in:

Prosegue la serie di interviste ai giocatori della Selezione Locarnese, squadra di calcio giovanile che milita nella Coca Cola junior league B e di cui Ticinotoday dallo scorso anno segue le "avventure" in questa sezione, "Leoni di Domani". Ecco le 19 domande al "Il cocciuto che divora cotolette e pommes frittes"..

Il tuo soprannome?
Moz.
 

Data di nascita e segno zodiacale?
25 luglio 2003, Leone.
 

Scuola o mestiere che stai facendo?
Scuola Media.
 

Il tuo mestiere dei tuoi sogni?
Non so.
 

Chi è il leader della Selezione Locarnese?
Ciccio (Simone Cattori).
 

Chi è il più permaloso del gruppo?
Jöel Salmina.
 

Chi è il più talentuoso nella squadra?
Antonio Di Giulio.
 

E il ritardatario di turno?
Salvatore De Liquori.
 

Il tuo miglior pregio?
Non mi arrendo mai.
 

Il tuo miglior difetto?
Sono cocciuto.
 

Qual è la prima cosa che guardi nel partner?
Viso e fisico.
 

Il film/serie tv migliore di tutti i tempi?
La casa di carta.
 

Gruppo o cantante musicale preferito?
Ascolto tutto.
 

Piatto preferito?
Cotoletta e patatine.
 

Una frase o una citazione che non dimenticherai mai?
Che tu vinca o che tu perda porta sempre a casa una cosa: La dignità.
 

In cosa credi?
Nella vittoria del campionato di ritorno della Selezione Locarnese.
 

Come ti vedi fra dieci anni?
Non lo so.
 

Oltre al calcio che altro sport ti piace?
Hockey e Boxe.
 

Il tuo sportivo preferito?
N'Golo Kantè.
 
 
 
intervista: Dadig