I "vip del coronavirus" retribuiti come le star dello spettacolo. Chi andrà all'Eoc?

I "vip del coronavirus" retribuiti come le star dello spettacolo. Chi andrà all'Eoc?

Maggio 24, 2020 - 15:13
Posted in:

Gli esperti sul virus sono delle "star", e pertanto incassano il cachet per le loro apparizioni. Sul nuovo direttore dell'Eoc ne vedremo delle belle?

Lo sappiamo, l'emergenza coronavirus è stata un'immensa ascia sui redditi di molte persone. Da noi in Ticino, moltissime persone sono riuscite a sopravvivere grazie alle indennità di perdita di guadagno.

Anche fra i vip, si sono viste decurtazioni di reddito (a volte spontanee, altre meno) importanti. Manager, sportivi, e anche alcuni politici si sono tagliati lo stipendio in senso di solidarietà e responsabilità.

Esclusi da questa dinamica i virologi, infettivologi e qualsiasi esperto di virus, che anzi hanno visto accrescere in questa fase, non solo la fama e l'immagine sociale, ma spesso pure il reddito.

Ma per i "big del pensiero" sull'emergenza coronovirus, ecco che la cuccagna è stata anche maggiore.

Infatti settimana scorsa il settimanale della famiglia Berlusconi "Panorama" ha svolto un'inchiesta sui compensi televisivi ai "big" della virologia italiana, alias Massimo Gallo, Pierluigi Lopalco, Ilaria Capua e soprattutto lui, l'onnipresente (sul piccolo schermo) Roberto Burioni, il virologo dell’ospedale privato San Raffaele di Milano (creatura di Don Verzé, "santa persona" che prima di morire ebbe molti guai con la Procura e molto vicino a cielle!).

Ebbene le sistematiche apparizioni di Burioni da Fazio su Raidue, non sono a beneficenza e per la gloria, ma sono retribuite come un cachet per aver ospiti artisti come Ligabue o Loredana Berté.

D'altronde Burioni ha un agente per le sue apparizioni televisive e le sue interviste, esattamente come una star del cinema o della musica. L'agenzia che lo segue, è l'Eccletica di Bologna, che sta a Burioni come Lele Mora stava a molti vip dello spettacolo italiano.

Anche la Capua non scherza (ma nel listino televisivo prende meno di Burioni).

L'ex parlamentare di Mario Monti, per un collegamento di 10 minuti via Skype, secondo Panorama, si cucca 2000 euro più iva. Se l'intervento dovesse essere maggiore di 10 minuti, ecco che il compenso sale.

E noi ci chiediamo, anche in Ticino, qualcuno dei grandi esperti si è fatto retribuire per le sue apparizioni continue in tv?

 

 

**********

 

 

Siamo agli sgoccioli e prossimamente vi sarà la nomina del direttore dell'Eoc (Ente Ospedaliero Cantonale) che andrà a sostituire Pellanda.

C'è chi ci ha giurato che se ne vedranno delle belle. Noi dopo la nomina di Renato Bernasconi alla direzione amministrativa della Supsi, ci aspettiamo solo il peggio. D'altronde in questa fase, in cui la gente pensa solo al coronavirus, si possono nominare le persone più improbabili ovunque.