Gli economisti neoliberisti vanno sulle testate di Cairo e dei “grillini”. La "voce ufficiale del centrosinistra" invece si è adagiata sull'Amaca

Gli economisti neoliberisti vanno sulle testate di Cairo e dei “grillini”. La "voce ufficiale del centrosinistra" invece si è adagiata sull'Amaca

Maggio 25, 2020 - 10:50
Posted in:

L'economista liberista Giavazzi critica i 6,3 miliardi alla "Fiat". In Russia c'è chi ritiene  le statistiche sulla violenza domestica un attacco a "l'istituto della famiglia e del matrimonio". Dopo le nomine delle ultime settimane, cosa aspettarsi all'EOC?

Il Mattino della Domenica di Lorenzo Quadri, ci copia (ovviamente senza citarci) e ieri a pagina 8 in una sua "Chicca" riprende quello da noi scritto in questa rubrica qualche giorno fa, sulla nomina alla testa della Formazione continua della granconsigliera Tatiana Lurati Grassi e del membro dell'Assemblea dei Delegati del Pss (il "parlamentino" nazionale dei socialisti), Daniele Rotanzi, al vertice dell'Istituto della Cassa pensione dei dipendenti pubblici del Cantone (vedi qui). Siamo contenti di essere di ispirazione al consigliere nazionale della Lega, speriamo che un giorno sia disponibile anche a pagare qualche royalties...

Intanto anche nella Lega, come in tutti gli altri partiti, c'è un silenzio assordante sulla nomina di Renato Bernasconi come direttore amministrativo della Supsi, dopo aver gestito "egregiamente" il "casino" dell'appalto all'Argo1. Unica eccezione il leghista Massimiliano Robbiani, che comunque non ci sembra essere stato molto seguito dagli esponenti del suo partito.

 

**********

 

Nella Russia di Putin, ecco che i parlamentari di "Russia unita" (il partito di Putin) come Vitalij Milanov, omofobo di ferro e sostenitore della legge antigay russa del 2012, vuole "carta bianca" sulle violenze domestiche la cui denuncia lederebbe "l'istituto della famiglia e del matrimonio".

Di fatto Milanov non solo vuole ridimensionare, censurando i dati della grave situazione delle violenze domestiche in Russia, ma vuole delegittimare le donne che osano denunciare i propri mariti o conviventi.

Sarebbe interessante che chi guarda con amore e riverenza in Ticino alla Russia di Putin, dopo per coerenza se ne stia zitto, quando anche nel nostro Cantone (giustamente) si denuncia la piaga della violenza domestica.

E invece no. Da noi ci si unisce a chi critica la violenza sulle donne e la violenza domestica e poi si scrivono papiri in cui si loda Putin e la sua Russia, dimenticandosi bellamente di quanto il suo partito, "Russia unita", non solo sminuisca la gravità della violenza sulle donne nel suo Paese, ma di fatto l'avvalla! Avanti con il sostegno delle dittature (con sembianze di democrazia) e dei regimi che privano di molte libertà, in nome di una retorica nazionalistica che assomiglia molto a quella di Goebbels.

 

***********

 

Il Mattino della Domenica, come abbiamo riportato sopra critica (giustamente) le nomine dei socialisti Rotanzi e Lurati Grassi. Ma Lorenzo Quadri ha fatto una telefonatina a Paolo Sanvido, presidente del cda dell'Eoc, Ente osedaliero cantonale, per farsi aggiornare su cosa stia succedendo in quel consesso a proposito della successione di Pellanda come direttore? I nomi che circolano per la direzione dell'Eoc, non sono niente di buono. C'è chi vede bene dare la direzione dell'Ente Ospedaliero cantonale a qualcuno che provenga dalle cliniche private, altri sostengono qualche divisionario dell'Amministrazione cantonale e sembrerebbe pure che ci sia qualcuno che veda bene al vertice dell'Eoc un "big di partito".

Ma come abbiamo già scritto nel precedente "Schegge" di ieri, dopo la nomina di Renato Bernasconi al vertice della Supsi, tutto è possibile e al peggio non c'è limite.

 

**********

 

Giavazzi è un economista liberista, che con un ragionamento molto semplice si dichiara contrario ai sussidi alla Fiat da parte del Governo italiano. Il suo pensiero lo espone in un editoriale sul Corriere della Sera

Ma guarda un po'. Giavazzi trova cittadinanza nel criticare la Fiat, oltre che sul Corriere della Sera, anche testata di Travaglio&Gomez (Il Fatto Quotidiano, che ha dato molto spazio al suo parere). Eppure c'era un tempo, solo pochi anni fa, in cui Giavazzi era lodato (non solo dal Corriere di via Solferino, per il quale scrive), ma anche da “Repubblica” di Ezio Mauro, di Calabresi e di Verdelli.

Oggi evidentemente la musica è cambiata nel giornale fondato da Scalfari.

Ma chissà magari su "L'Amaca" ci saranno prossimamente una serie di articoli contro il fatto che la Fiat (FCA) paga le imposte in Olanda, ma intanto chiede la bellezza di 6,3 miliardi di sussidi a fondo perduto al Governo italiano. Attendiamo con impazienza...