Dopo lo stop sull'accordo quadro, non si escludono nuove trattative

Dopo lo stop sull'accordo quadro, non si escludono nuove trattative

Giugno 20, 2021 - 18:56
Posted in:

A dirlo è il ministro degli esteri Cassis. La coperazione è nell'interesse di entrambi. Un'adesione non è invece realistica. 

Dopo l’abbandono delle trattative per l’accordo quadro con l’Unione europea, non si esclude un futuro il ritorno a nuove trattative. A dirlo intervistato dalla Sonntags Zeitung e il ministro degli esteri Ignazio Cassis. Secondo il consigliere federale eventuali trattative dovrebbero però mettere in chiaro fin da subito cosa è accettabile per la Svizzera e cosa no. Secondo il consigliere federale entrambe le parti sono interessate a proseguire la cooperazione ma nuove trattative dovrebbero partire da presupposti più chiari. Uno dei possibili temi di cooperazione secondo Cassis potrebbe essere il piano Green Deal dell’UNione europea, dato che gli obiettivi ambientali in sostanza coincidono. Secondo Cassis “avrebbe senso esaminare un'alleanza in questo ambito”.

Un’adesione all’Unione europea invece non è una prospettiva realistica.