Consuntivi in Gran Consiglio e serata con Bertoli, Rossi e Moor

Consuntivi in Gran Consiglio e serata con Bertoli, Rossi e Moor

Settembre 17, 2019 - 08:39
Posted in:

Giornata un po' fiacca si preannuncia per oggi. Ma la serata potrebbe essere interessante con un appuntamento elettorale con il pipidino Moor, il democentrista Rossi e il liberale Bertoli. Intanto quest'oggi i rflettori mondiali saranno ancora puntati sul petrolio.

Oggi in Gran Consiglio ci sono i consuntivi. Niente di che. Il voto è più o meno scontato. Mentre in Italia, oggi sarà il primo giorno, in cui il Pd, partito democratico, sarà senza Matteo Renzi (la cosa di per sé non cambierà nulla), visto che ormai il "fonzie fiorentino" ha perso molto del suo appeal.
Ma l'attenzione del mondo, non sarà sull' ex concorrente della "Ruota della fortuna", bensì sul petrolio, che dopo gli attentati di sabato ad alcuni pozzi petroliferi in Arabia Saudita, è tornato sotto i riflettori. Ieri il prezzo del greggio è salito, bisognerà vedere se oggi si stabilizzerà, o continuerà a crescere.
Oggi si vedranno i primi effetti dell'interpellanza del consigliere comunale di Lugano, Demis Fumasoli, sul demanio pubblico e affini (leggi spiaggia di Caprino). Sono proprio questi due atti parlamentari dell'esponente comunista che potrebbero nei prossimi giorni (e settimane) far molto parlare. Potrebbe essere un vero e proprio scandalo e travolgere il Municipio di Lugano, a pochi mesi dalle elezioni comunali di aprile 2020. Magari le interpellanze di Fumasoli potrebbero attirare l'attenzione anche di qualche inquilino di via Pretorio. Staremo a vedere.
Poi ci sono, come di consuetudine, visto che fra poco più di un mese si voterà per le elzioni federali, i soliti aperitivi elettorali e comizi di candidati. L'appuntamento più originale della giornata è senza dubbio la conferenza-dibattito fra il candidato liberale al Consiglio nazionale Marco Bertoli, quello del Ppd Michele Moor e quello democentrista Tuto Rossi. Quest'ultimo è stato avvocato di grido, mentre Bertoli è stato procuratore  pubblico, e tutti e tre conoscono bene la Piazza finanziaria ticinese, infatti Moor ha diretto, prima che chiudesse, la Wegelin bank in Ticino, Bertoli è stato un dirigente molto importante del Credit Suisse e Tuto Rossi è stato vicepresidente del Cda di BancaStato (in quota Ps) prima dello scandalo delle perdite per oltre una ventina di milioni.
Sicuramente è l'appuntamento di oggi per questa "moscia" campagna elettorale per le elezioni federali più interessante (almeno sulla carta, visto il profilo dei relatori).