In cinque per una poltrona: i Verdi verso la co-coordinazione

In cinque per una poltrona: i Verdi verso la co-coordinazione

Novembre 07, 2016 - 09:11
Posted in:

I Verdi giungeranno alla loro assemblea con la proposta di nominare cinque persone al vertice del partito. Maggi: "non vedo dunque come si possano proporre più persone".

Perchè avere un presidente quando se ne possono avere cinque? È quanto devono eesersi chiesti i Verdi Ticino che giungeranno alla prossima assemblea del 19 novembre con ben cinque nomi da proporre per la successione di Michela Delcò Petralli.
 
I cinque sono, riporta oggi il Corriere del Ticino, Usmain Baig, Jessica Bottinelli, Massimo Collura, Ronnie David e Nicola Schönenberger, che si propongono quali co-coordinatori del partito ecologista. Dovesse essere questo lo scenario che usccirà dall'assemblea del 19 novembre si creerebbe un unicum nel panorama politico ticinese e forse pure un modello organizzativo non propriamente funzionale, ha fatto notare, sempre dalle pagine del CdT il granconsigliere dei Verdi Francesco Maggi:  "Il ruolo del leader è estremamente importante non vedo dunque come si possano proporre più persone".