Spettacolare ritrovamento: nel Giura bernese trovata la mano di bronzo (forse) più antica del mondo

Spettacolare ritrovamento: nel Giura bernese trovata la mano di bronzo (forse) più antica del mondo

Settembre 18, 2018 - 11:19

Il ritrovamento è stato fatto lo scorso ottobre. Il reperto risale a circa 3'500 anni fa.

È forse la scultura di Bronzo più antica scoperta in Europa: una mano di bronzo con un bracciale d'oro al polso. Il ritrovamento è stato fatto nel Giura bernese e secondo gli archeologi potrebbe essere la scultura di una parte del corpo umano più antica del mondo.
A darne annuncio è stato il Dipartimento dell'educazione del Canton Berna. A scoprire la mano di bronzo erano stati ad inizio ottobre scorso due privati, nella località di Prêles, nel comune di Plateau de Diesse, assieme a un pugnale di bronzo e a una costola umana. Il ritrovamento è stato preso in consegna dal servizio archeologico di Berna e analizzato.

La mano risalirebbe a 3'500 anni fa e la sua funzione rimane sconosciuta. Decisiva per la datazione è stata la colla vegetale con cui il bracciale era attaccato al polso. Il reperto risale al 1'500-1'400 a.C.. Più recente di circa 100 anni invece la costola ritrovata. In seguito alla scoperta altri scavi nella zona hanno rivelato un luogo di sepoltura e altri gioielli in bronzo e ossa umane.