Sospetta fronda contro la May. La sterlina in perdita

Sospetta fronda contro la May. La sterlina in perdita

Novembre 13, 2017 - 12:32
Posted in:

Le indiscrezioni sulla lettera di 40 parlamentari conservatori pronti a togliere il sostegno alla premier inglese pesano sulla sterlina. 

La sterlina è in caduta libera dopo le indiscrezioni riportate dalla stampa inglese secondo cui diversi membri del Parlamento inglese vorrebbero le dimissioni della premier Theresa May. Il quotidiano Times ha pubblicato infatti un articolo che riferiva di una lettera firmata da 40 deputati cnservatori contro alla gestione della premier May. Si tratta di 8 deputati in meno del minimo necessario per andare al voto. Il cambio fra sterlina e dollaro risulta in calo di del 0,83% e ha toccato nella mattinata il -1,31%.

Domani al vaglio del parlamento ci sarà la legge sulla Brexit e, riporta il Sole24Ore, si starebbe rafforzando " la coalizione tra deputati filo-europei di diversi partiti per presentare emendamenti e rallentare la sua approvazione". Nel mentre anche il ministro degli esteri Brian Johnson, leader del fonte pro-Brexit, assieme al ministro dell'Ambiente Michael Gove, avrebbe  "inviato una lettera privata alla May, che è stata diffusa ieri, nella quale con tono perentorio invitano il Governo a spingere per una rottura netta con l’Ue e criticano la mancanza di progresso nei negoziati".

Secondo gli analisti di Fxt "con May a rischio e senza progressi significativi dopo sei round negoziali, la sterlina potrebbe essere messa sotto pressione nei prossimi giorni".