Neve sulle strade: il "gran casino" di un anno fa

Neve sulle strade: il "gran casino" di un anno fa

Dicembre 11, 2017 - 17:51

L'anno scorso, in occasione della nevicata di marzo, e di un improvvido ritardo nella partenza dei mezzi calla neve, i disagi che avevano colpito la viabilità erano stati innumerevoli. Quest'anno invece, stando alle dichiarazioni fatte dal Capoufficio dei servizi di manutenzione stradale Giovanni Simona al Cdt.ch è andato "tutto bene e il sistema ha funzionato" (leggi qui), anche se il ghiaccio e la neve compressa che ricopre le strade in alcuni punti potrebbe far pensare il contrario. Agli automobilisti l'ardua sentenza...

5 marzo 2016
 
Oltre a un paesaggio imbiancato la neve caduta a partire da questa notte ha causato numerose difficoltà per gli automobilisti alla guida sulle strade ticinesi, complice la partenza solo alle 10.30-11.00 dei mezzi calla neve.
Sull'autostrada del Ceneri un camion di traverso e numerosi altri veicoli sprovvisti di catene hanno causato la chiusura della strada. La strada fra Canobbio e lo stadio di Cornaredo in direzione di Lugano è chiusa a causa di un incidente, similmente a quella fra Lumino e San Vittore, a causa di un veicolo in panne. Anche fra Agno e Bioggio e tra Castelrotto e Bedigliora la strada è chiusa al traffico in entrambe le direzioni a causa della caduta di alberi. Fra la dogana di Chiasso-Brogeda e l'area di servizio la strada è chiusa ai mezzi pesanti. A Lugano è obbligatorio l'uso di catene, tranne per i veicoli 4x4. La polizia raccomanda di evitare di mettersi in strada se non strettamente necessario e di evitare di sostare nelle vicinanze di alberi a causa del peicolo di caduta e di frequentare parchi. Il Parco Ciani è stato preventivamente chiuso.