La Svizzera soffre, rimonta e vince

La Svizzera soffre, rimonta e vince

Giugno 22, 2018 - 22:17
Posted in:

2-1 per la Svizzera contro la Serbia. Sotto al 5' i rossocrociati ribaltano la partita con Xhaka, Shaqiri e Gavranovic.

Esattamente come cinque giorni or sono contro il Brasile il primo tempo è stato quello della sofferenza per la nazionale rossocrociata, nella partita forse più determinante per il passaggio del turno verso gli ottavi. Avversaria la Serbia, reduce dalla vittoria sul Costa Rica, ma che deve ancora affrontare sul campo il Brasile a cui la Svizzera ha strappato un pareggio nella partita di esordio.
Una partenza esplosiva della Serbia porta i balcanici in vantaggio dopo solo 5’, con il colpo di testa di Mitrovic, vera “gatta da pelare” per la difesa elvetica. Per buona parte del primo periodo la Svizzera ha subito il gioco della Serbia, creandosi solo una vera occasione con Dzemaili.
Poi nel secondo periodo l’equilibrio è progressivamente cambiato a favore dei rossocrociati, con i serbi, “scatenati” nel primo periodo, che hanno forse pagato i chilometri corsi sul campo. Al 52’ Xhaka con una bordata non lascia scampo al portiere serbo Stojokovic. Grande l’esultanza degli elvetici, che avrebbero potuto accontentarsi di un pareggio e sperare che il Brasile batta la Serbia. Ma la Svizzera,  riacquisita fiducia, ha continuato a dettare il gioco, seppur insidiata occasionalmente dalle pericolose ripartenzte serbe. Shaqiri, che si era già reso protagonista di una prodezza con cui aveva colpito l’incrocio dei pali, quando ormai sembrava essere il pareggio l’esito della partita, al 90’, su magistrale assist di Gavranovic, decide però che pareggiare non bastava.