Il bitcoin è stato "pompato"?

Il bitcoin è stato "pompato"?

Giugno 14, 2018 - 07:00
Posted in:

Tempi duri per il bitcoin.

C’è aria di crisi attorno alle criptmonrte. Il bitcoin è sceso sotto i 6’500 dollari, meno di un terzo di quanto valeva lo scorso dicembre. Secondo molti analisti l’attuale fase di ribasso del prezzo è dovuta a  un tentativo di hackeraggio di un’azienda coreana attiva nel settore.
Ma anche John Griffin potrebbe aver contribuito ad affossare il valore del bitcoin. Professore dell'Università del Texas sostiene di aver scovato una  manipolazione effettuata sul bitcoin attraverso Tether, una delle criptovalute più scambiate online. "Molte persone che avevano magari acquistato a 9mila dollari in aprile, si stanno rendendo conto che probabilmente non torneranno in pari in breve tempo e quindi stanno piuttosto cercando di uscire" dall'investimento virtuale, limitando le perdite. "Molte persone”, commenta Kyle Samani, managing partner dell'hedge fund Multicoin Capital a Repubblica Kyle Samani, managing partner dell'hedge fund Multicoin Capital
che avevano magari acquistato a 9mila dollari in aprile, si stanno rendendo conto che probabilmente non torneranno in pari in breve tempo e quindi stanno piuttosto cercando di uscir" dall'investimento virtuale, limitando le perdite”.