Frontalieri: di più in Svizzera e meno in Ticino (e nell'industria)

Frontalieri: di più in Svizzera e meno in Ticino (e nell'industria)

Agosto 09, 2018 - 14:11
Posted in:

L'Ufficio federale di statistica ha diffuso oggi i dati relativi ai frontalieri attivi in Svizzera.

Cala nel secondo trimestre del 2018 il numero di frontalieri in Ticino. Stando ai dati pubblicati oggi dall’Ufficio federale di statistica infatti i frontalieri in ticino fra aprile e giugno erano 63'494, lo -0,7% rispetto al trimestre precedente e il 2.9% in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno.
Sul piano svizzero in totale i frontalieri erano 317’372, in aumento sia rispetto al trimestre precedente (+0,4% per entrambi).
L’unica altra regione svizzera ad aver conosciuto un calo dei frontalieri è la Svizzera nordoccidentale, con -0,5% e -1,4%.
Fra i Paesi di provenienza dei frontalieri sono in calo Italia e Germania, mentre aumentano quelli provenienti dalla Francia. La Regione del Lemano si conferma come quella con più frontalieri, 119 043, seguita da Svizzera nordoccidentale e Ticino.
Fra i settori di impiego aumentano i frontalieri impiegati nel settore terziario e primario, mentre sono in calo quelli del secondario.