Bellinzonese colpito dal fuoco batterico

Bellinzonese colpito dal fuoco batterico

Luglio 20, 2018 - 21:18
Posted in:

Le segnalazioni della malattia che colpisce le piante da frutta sono cinque volte superiori agli scorsi anni.

La diffusione del batterio delle piante che causa il fuoco batterico preoccupa le autorità ticinesi, confrontate quest’anno con un alto numero di casi, come mai prima d’ora. Come riportato oggi da Quotidiano della RSI le segnalazioni sono state cinque volte più numerose che negli anni passati, circoscritte per il momento al Bellinzonese, in particolare a Gudo, Sementina e Carasso.
La malattia, causata dal batterio Erwinia amylovora, è innocua per l’uomo ma colpisce duramente le piante da frutto come meli e peri, le cui coltivazioni possono subire danni ingenti. Essendo
considerata malattia di quarantena secondo le disposizioni federali essa è sottoposta all’obbligo sia di notifica che di lotta. La strategia di intervento a livello federale prevede prima di tutto una potatura di risanamento, si legge sul sito della Rsi. Le parti malate vanno bruciate possibilmente sul posto e con il supporto di specialisti, mentre è sono da evitare interventi “fai da te”.