And the Winner is....

And the Winner is....

Agosto 13, 2016 - 16:00

Ci siamo! Oggi alla conferenza stampa sono stati annunciati i vincitori di questa 69.ma edizione del Festival del film di Locarno.

 

Nel concorso internazionale si è guadagnato il Pardo d'oro il film Godless di Ralitza Petrova; il Premio speciale della giuria, invece, è stato assegnato a Inimi Cicatrizate, di Radu Jude; mentre il Pardo per la miglior regia va a João Pedro Rodriguez per O Ornitologo.

Irene Ivanova, la protagonista di Godless si aggiudica il Pardo per la migliore interpretazione femminile, mentre Andrzej Seweryn, il pittore Zdzislaw Beksinski del film polacco Ostatnia Rodzina, ottiene il Pardo per la migliore interpretazione maschile. 

Ha ricevuto, infine, la Menzione speciale il film Mister Universo di Tizza Covi e Rainer Frimmel.

 

Per quanto riguarda il Concorso dei Cineasti del presente, si aggiudica il Pardo d'oro - Premio Nascens il film El Auge del Humano di Eduardo Williams. Va, invece, a The Challenge il premio speciale della giuria Cine+ Cineasti del presente. Mariko Tetsuya con il film Destruction Babies è stata riconosciuta come miglior regista emergente; mentre riceve la Menzione Speciale il film Viejo Calavera di Kiro Russo.

 

Tra i Pardi di domani, sezione concorso internazionale, vince il Pardino d'oro per il miglior cortometraggio internazionale - Premio SRG SSR il film di Manon Coubia, L'immense retour, che si aggiudica pure la Nomination di Locarno agli European Film Awards - Premio Pianifica; il pardino d'argento è stato assegnato a Cilaos di Camilo Restrepo. Valparaiso di Carlo Sironi ottiene il Premio Film Und Video Unterleitung e infine la Menzione speciale va al corto cileno Non Cactus di Andrea Castillo.

Nella sezione nazionale ottiene il Pardino d'oro - Premio Swiss Life Die Brücke über den Fluss di Jadwiga Kowalska; mentre il Pardino d'argento va a Genesis di Lucien Monot; infine La Sève di Manon Goupil si aggiudica il Best Swiss Newcomer Award.

 

A chiudere la premiazione, I,Daniel Blake di Ken Loach si aggiudica il Prix du Public UBS.