Anche la cultura ha i suoi brand: basta il nome per incassare milioni

Anche la cultura ha i suoi brand: basta il nome per incassare milioni

Luglio 18, 2018 - 10:47

Il Louvre genera ricavi semplicemente con il suo "marchio"....
 

Generare ricavi consistenti con l’attività mussale può non essere facile. Un po’ più facile è se il museo si chiama Louvre, e soprattuto se dieci anni or sono ha stretto un vantaggiosissimo accordo con i facoltosi arabi.
Il Louvre di Parigi ha infatti reso noti i conti relativi al 2017, che evidenziano come l’accordo di collaborazione per la cessione del marchio Louvre al Louvre di Abu Dhabi, per l'appunto, il più grande progetto culturale della Francia all’estero, sia stata una scelta azzeccata.
Il Louvre ha chiuso il bilancio l’anno scorso con ricavi pari a 320 milioni di euro, in crescita di 103 milioni rispetto al 2016. Parte consistente di questi ricavi è rappresentato dai 73,4 milioni derivanti dall'incasso della seconda rata per la licenza di utilizzo del marchio Louvre per l’omonimo museo della capitale degli Emirati Arabi.