Accordo segreto Svizzera-OLP: il Parlamento chiede chiarezza

Accordo segreto Svizzera-OLP: il Parlamento chiede chiarezza

Febbraio 02, 2016 - 13:26
Posted in:

Le Commissioni della gestione chiedono di essere informate sull'avanzamento dei lavori dello speciale gruppo istituito dal Consiglio federale.

Il Parlamento svizzero chiede di essere informato sul presunto accordo fra la Svizzera e l'Organizzazione per la liberazione della Palestina (OLP), ipotizzato nelle scorse settimane dal giornalista della Neue Zurcher Zeitung Marcel Gyr, nel suo libro appena pubblicato "Schweizer Terrorjahre". Lo hanno comunicato oggi le Commissioni della gestione in una nota. La scorsa settimana il Consiglio federale aveva fatto sapere di aver composto un gruppo di lavoro, in cui sono presenti i dipartimenti di giustizia e polizia, della Difesa e degli affari esteri, per far luce sulla vicenda. Le Commissioni della gestione chiedono di essere informate sullo stato di avanzamento dei lavori del gruppo entro la fine di aprile.
L'accordo sarebbe stato siglato nel 1970, quando era in corso il dirottamento di un aereo della Swissair e altri due velivoli nel deserto giordano, dall'allora consigliere federale socialista Pierre Graber e dal responsabile degli affari esteri dell'OLP Farouk Kaddoumi, in un incontro organizzato a Ginevra dall'ex consigliere nazionale Jean Zigler (PS). L'intesa avrebbe portato alla liberazione di tre terroristi palestinesi che nel 1969 attaccarono un aereo della compagnia israeliana El-Al a Zurigo-Kloten in cambio del rilascio di 400 persone da parte del prese in ostaggio dal Fronte popolare di liberazione della Palestina (FPLP).
L'accordo sarebbe anche però legato all'inchiesta su, secondo le parole di Gyr, "il più grave atto criminale della storia recente della Svizzera", ovvero la bomba che fece schiantare un aereo della Swissair nel 1970 a Würenlingen, causando la morte di 47 persone. L'attacco era destinato in realtà a un aereo della compagnia istraeliana El-Al e fu rivendicato dal FPLP. Marcel Gyr ritiene di aver raccolto sufficenti prove per dimostrare che l'archiviazione dell'inchiesta fu legata all'accordo del 1970.