2018: le famiglie saranno impoverite dal petrolio

2018: le famiglie saranno impoverite dal petrolio

Dicembre 12, 2017 - 12:22
Posted in:

Il brent ha toccato oggi i 65 dollari a barile. Non è previsto che i prezzi ritornino a calare.

Il brent ha toccato oggi gli 5 dollari al barile per la prima volta da giugno 2015, come riferisce MilanoFinanza, che parla di "un movimento che, secondo gli analisti, è provocato dalla chiusura di un importante gasdotto nel Mare del Nord per via di un guasto che potrebbe richiedere un paio di settimane per essere riparato". Alle ore 9:30 segna un rialzo dell'1,17% a 65,5 dollari.
"Il petrolio che transita nel North Sea Forties Pipeline System del Nord Europa contribuisce per oltre la metà delle quotazioni mondiali del Brent. In rialzo anche il Wti che guadagna lo 0,76% a 58,4 dollari", spiega MilanoFinanza-
Ma ad incidere vi sarebbe anche, "la crescente volontà dei Paesi produttori di restringere collettivamente l'offerta per scongiurare la minaccia rappresentata dello shale oil e far aumentare i prezzi", come afferma Viktor Nossek, Director of Research di WisdomTree in Europa, citato dal sito. Gli economisti di Exane avvisano invece, sempre citati da MilanoFinanza, che "il potere d'acquisto delle famiglie verrà ridotto dall'aumento dei prezzi del petrolio previsto per il prossimo anno".