È morto Vanzina, il papà dei "cinepanettoni"

È morto Vanzina, il papà dei "cinepanettoni"

Luglio 08, 2018 - 10:08

Si è spento all'età di 67 anni il noto regista italiano.

Si è spento all’età di 67 anni il regista italiano Carlo Vanzina, che sempre in coppia con il fratello Enrico ha raccontato l’Italia degli ultimi 40 anni nelle sue commedie. Figlio di Steno, il grande regista di molti film di Totò, Carlo Vanzina esordisce come “apprendista” di Mario Monicelli.
Fra i suoi primi film un cult della commedia, “Eccezzziunale veramente”, con Diego Abatantuono. Fu anche regista e ideatore del primo “Vacanze di natale” nel 1983, che diede origine alla fortunata serie dei “cinepanettoni”. Nel 1985 fu il primo a raccontare il mondo della moda milanese in “Sotto il vestito niente” e un anno dopo i giovani di successo in “Yuppies”.
A dare la notizia della sua scomparsa la moglie Lisa e il fratello Enrico. "Nella sua amata Roma, dov'era nato, ancora troppo giovane e nel pieno della maturità intellettuale, dopo una lotta lucida e coraggiosa contro la malattia - si legge nella nota della famiglia - ci ha lasciati il grande regista Carlo Vanzina amato da milioni di spettatori ai quali, con i suoi film, ha regalato allegria, umorismo e uno sguardo affettuoso per capire il nostro Paese".